Login      FOLLOW US ON follow on Facebook follow on Twitter follow on Pinterest follow on Tumblr follow on Google Plus

Roma sparita

Vai a : ROMA ANTICA | ROMA MEDIEVALE | ROMA RINASCIMENTALE | ROMA BAROCCA | ROMA MODERNA
Roma antica

Arco di Scipione

Il primo vero arco di trionfo fu quello innalzato per celebrare il valore militare dei generali appartenenti alla famiglia degli Scipioni. L'Arco si trovava sulla Via Sacra al limitare del Foro, all'inizio della salita che portava al tempio di Giove Ottimo Massimo. Una descrizione ci è pervenuta da Tito Livio (Ab Urbe Condita, Libro XXXVII, 3) che racconta come l'attico fosse ornato da sette statue dorate e da due cavalli di bronzo mentre ai lati della base erano posti due grandi labra ...

Continua »


Naumachie, battaglie e giochi d’acqua

La naumachia è la battaglia d'acqua, in origine con questo termine era indicato proprio lo scontro avvenuto in acqua, poi passò ad indicare la ricostruzione delle più famose battaglie navali ed infine il nome fu mutuato anche dalle strutture, fisse o mobili, dove l'evento si svolgeva ...

Continua »


Ciconiae Nixae

Nell' Ager Tarax , oltre l’altare di Dite e Proserpina, c'era anche un altro sito conosciuto come ad Nixas, o Ciconiae Nixae, dove si trovava un altro ...

Continua »


Arco di Portogallo o Arco Triumphalis?

Il nome originario di questo arco non si conosce; si sa che veniva chiamato Arcus Trofoli o de Tripolis con il riferimento ad un trionfo che riguardava la ...

Continua »


Terentum, antica ara degli Dei Inferi

Come riporta Festo, il Terentum si trovava in Extremo Campo Martio, quell’area che nella Forma Urbis Severiana è posta nel punto più basso del ...

Continua »


Ustrinum Hadriani

Nell’inverno del 1867 Lanciani credette di aver trovato i due templi di Dite e Proserpina, mentre aveva ritrovato l’Ustrinum di Adriano, l’area sacra dove ...

Continua »


L'arco dell'imperatore Claudio

L’arco fu eretto nel 44 AD per celebrare la vittoria sulla Britannia. Ma era molto più che un arco trionfale, Claudio volle che l’arco fosse anche una celebrazione ...

Continua »


Arcus Novus

Lungo la Via Lata fino al XV secolo esisteva un arco commemorativo che era chiamato Arco Maior ma che nell’antica Roma era chiamato Arcus Novus ...

Continua »


Domus Carinae, la casa rostrata di Pompeo Magno

Sul declivio del Fagutale proprio di fronte alla collina della Velia, la gens Pompeia aveva costruito la sua domus e nell’atrio, vicino alle immagini degli ...

Continua »


Fornix Fabiana

Dopo la vittoria sugli Allobrogi il Senato decise di far innalzare un arco per onorare Quinto Fabio Massimo che fu anche console nel 121 a.C. ...

Continua »


Tempio di Giano

Nulla è rimasto del Tempio di Giano di cui abbiamo solo un rappresentazione sul retro di una moneta di Nerone. Si trovava poco distante dal Foro, lungo ...

Continua »


Tempio della Luna

Luna era la dea arcaica dei Latini ed il suo culto fu portato a Roma da Tito Tazio ma fu Servio Tullio che fece erigere un tempio alla dea in posizione sovrastante ...

Continua »


Tempio di Marte in Clivio

Il tempio più antico dedicato al dio della guerra, Marte, si trovava appena fuori le mura, oltrepassata Porta Capena nei pressi della primo miliarum della Via ...

Continua »


Roma medievale

La cittadella dei Frangipane

Nell’itinerario di Cencio il Camerario del 1192 si racconta di Roma e delle sue torri prima che fosse dato l’ordine di distruggerle nel 1120 e di quante ...

Continua »


Torre Cartularia

Nel corso del Medioevo, durante le lotte per il potere, le famiglie nobili di Roma avevano costruito fortezze scegliendo siti posti in alto ed utilizzando quanto ...

Continua »


Santa Maria in Cannapara

Nel IX sec. d.C. sulla navata sinistra della Basilica Giulia – dove già erano stati ricavati magazzini per la conservazione della canapa - fu ricavata la piccola ...

Continua »


Roma rinascimentale

Via Alessandrina

La Via Alexandrina fu voluta dal Papa Alessandro VI che fece allargare l’antica Via Recta per il Giubileo del 1500; la strada correva parallela al Campo ...

Continua »


Roma barocca

I giardini di Villa Ludovisi

Nel 1621 Ludovico Ludovisi fu nominato Cardinale dallo zio Gregorio XV e con la porpora ottenne molte altre cariche ed anche notevoli rendite ...

Continua »


Roma moderna

Gli Orti Farnesiani visti da Goethe

Nel 1786 quando arrivò a Roma, Goethe andò ad abitare al n. 18 di Via del Corso presso il suo amico il pittore Johann Heinrich Tischbein e da qui usciva per andare a passaggiare tra le bellezze di Roma, da Piazza di Spagna, a Trinità dei Monti, al Quirinale agli Horti Farnesiani. In Italia e soprattutto a Roma, da cui si allontano solo due volte nei due anni del suo soggiorno, il poeta romantico tedesco sperava di ritrovare la sua creatività, di rinascere come artista: "Soltanto a Roma ho potuto ritrovare me stesso. Per la prima volta, mi sono sentito in armonia con me stesso, felice, ragionevole..." ...

Continua »


Le osterie della Valle delle Camene

La popolazione di Roma, dopo i saccheggi del VI secolo e le lotte tra i Papi e gli Imperatori dal VIII ed XIII secolo, era talmente diminuita che ...

Continua »


Osteria della Salara

Ancora nell’Ottocento il sale di Roma veniva dalle saline allo stagno di Ostia in sacchi, che dopo erano trasportati da barche che risalivano il Tevere fino a ...

Continua »


La Rotonda sul mare di Ostia

Fu realizzata nel 1925 dall’architetto Giovan Battista Milani, era forse la più grande d’Italia. Erano una decina le rotonde in Italia, quella in stile Liberty ...

Continua »


Piazza Montanara

Alla fine dell'ottocento la Roma Capitale del Regno d'Italia cambiò il suo volto. Se molti quartieri - brutti - furono costruiti, altri furono completamente stravolti ...

Continua »


Il Tram a Roma : Ponte Milvio e Ponte degli Alari

Il primo tram di Roma passava su Ponte Milvio: tra le tante cose che ha sopportato Ponte Milvio c’è stato anche il passaggio del tram, anche se era ...

Continua »


Villa Cellere

Al civico 769 di Via Casilina ancora agli inizi del novecento c’era una bellissima villa liberty, Villa Cellere appartenuta ai fratelli Del Grande, la villa non esiste ...

Continua »