Login      FOLLOW US ON follow on Facebook follow on Twitter follow on Pinterest follow on Tumblr follow on Google Plus

Roma: Miti e Leggende

Vai a : ROMA ANTICA | ROMA MEDIEVALE | ROMA RINASCIMENTALE | ROMA BAROCCA | ROMA MODERNA
Roma antica

Culto della Dea Fortuna al solstizio d’estate

Secondo la tradizione ad introdurre la festa a Roma fu il re Servio Tullio che si diceva era stato favorito dalla fortuna perché amato dalla Dea; la storia dell’amore tra Servio Tullio e la Dea è raccontata anche da Plutarco: “Egli si legò a Fortuna e da lei fece dipendere la stessa sovranità, tanto che dette a credere che Fortuna si congiungesse con lui, scendendo nella sua camera attraverso la piccola finestra che ora chiamiamo Porta della Finestrella” ...

Continua »


Menadi, dal mito all’iconografia

Accade di notare come le rappresentazioni di personaggi mitici si ripetano negli autori quasi il riportarne il segno sia espressione di un rinnovato vigore del trasporto artistico e validazione del contenuto simbolico, certamente può dirsi questo di alcuni modelli di Menadi che creati da Kallimachos sono stati poi il modello per molti artisti ed artigiani greci, romani, neoclassici e moderni ...

Continua »


Culto della Bona Dea

Secondo uno dei miti fondanti di Roma mentre stava tornando dall’Iberia con i buoi rubati a Gerione, Ercole si fermò alle pendici dell’Aventino per ...

Continua »


Le ninfe dell’isola galleggiante

Nell’Alta Sabina, il più grande bacino idrografico d’Europa, già gli antichi vi avevano posto il regno delle divinità delle acque fluviali e Plinio aveva ...

Continua »


La maga Circe e il Re Pico

Pico fu uno dei primi re del Lazio, figlio di Saturno e di Feronia, fondò la città di Laurentum e quindi è un avo del re Latino e dei gemelli Romolo e Remo ...

Continua »


I Dioscuri

Nel Foro tre colonne solitarie testimoniano dopo 2500 anni il culto di Roma per i Divini Castori, i Dioscuri, gli eroi che conquistarono l’immortalità e di ...

Continua »


Eracle, Apollo e la cerva Cerenite

Il culto di Hercules si è rapidamente diffuso nei territori italici perché, a prescindere dalla civiltà in cui è nato, la figura di Ercole ha molteplici ...

Continua »


Mito e leggenda di Eracle (Ercole) e Caco

Il mito di Ercole e Caco esprime il progressivo inserimento della cultura ellenistica sulle primordiali culture italiche: Eracle è il semidio ...

Continua »


La Lupa: mito sacro e mito profano

Tito Livio nel I Libro Ab Urbe Condita si assume il difficile compito di spiegare l’ascendza del fondatore di Roma ...

Continua »


Tacita Musa

Quando i romani mutuarono dai Greci il culto delle Nove Muse protettrici delle Arti, avevano già una musa solo romana: Tacita. E’ una musa che invita ...

Continua »


Roma medievale

Il tesoro di Augusto in Campo Marzio

Nella Roma del X secolo molti erano i pellegrini che all’approssimarsi dell’anno Mille si recavano penitenti in San Pietro, ma tra questi vi erano anche uomini ...

Continua »


I Comuni ed i simboli della romanitas

Nel XII secolo, ma già nel corso dell’XI le città che andavano costituendosi in Comuni sentono la prepotente esigenza di legittimare la propria istituzione ed ...

Continua »


Roma rinascimentale

La statua contesa di Pompeo Magno

Di Pompeo sono rimaste molte statue perché sebbene fosse l'antagonista di Cesare nella guerra civile, aveva conquistato il suo rispetto tanto che non solo non ne fu decretata la damnatio memoriae ma tutte le sue statue rimasero al loro posto ed anzi fu proprio sotto la statua gigantesca in nudità eroica posta nella Curia che Pompeo aveva fatto costruire vicino al suo Teatro, che avvenne l'assassinio di Cesare ...

Continua »


Roma barocca
Roma moderna