Login      FOLLOW US ON follow on Facebook follow on Twitter follow on Pinterest follow on Tumblr follow on Google Plus
Focus
  • Giovanni XII pontifex deplorabilis

    Il 7 dicembre del 955 si verificò uno dei fatti “unici” della storia di Roma, Ottaviano dei Conti di Tuscolo princeps dei Senatori di Roma venne eletto papa; si realizzava così quell'unione tra potere temporale e potere religioso per la quale il padre Alberico II aveva preparato la Curia ed il Senato di Roma nei venti anni in cui aveva dominato Roma ...

    Continua »


  • Aventino, colle strategico

    L’Aventino è un massiccio tufaceo che raggiunge i 40-45 metri s.l.m. Il lato occidentale si presenta come una fascia di terreno lunga e stretta a strapiombo sul Tevere mentre il versante meridionale, opposto al fiume, è caratterizzato da pareti scoscese e ripide. Aveva una orografia simile a quello del Campidoglio con due cime di cui la più elevata detta arx si trovava a sud-ovest ed era ricoperto da boschi e silvae ...

    Continua »


  • Menadi, dal mito all’iconografia

    Accade di notare come le rappresentazioni di personaggi mitici si ripetano negli autori quasi il riportarne il segno sia espressione di un rinnovato vigore del trasporto artistico e validazione del contenuto simbolico, certamente può dirsi questo di alcuni modelli di Menadi che creati da Kallimachos sono stati poi il modello per molti artisti ed artigiani greci, romani, neoclassici e moderni ...

    Continua »


  • Orogenesi della Città Eterna

    Tutto il territorio del Latium Vetus, la terra antica dove ebbe origine il dominio di Roma, circa sette milioni fa era solo una depressione i cui limiti a nord erano costituiti dai rilievi collinari della Tolfa e dei M. Cornicolani, ad est dal versante Occidentale dei M. Prenestini e M. Lepini, a nord est dal versante S. O. dei Monti Lepini; ad est dai M. Ausoni; il bordo Sud-Occidentale della depressione era indicato infine dal promontorio del Circeo. ...

    Continua »


  • Le Tria Fata, mito arcaico

    Ancora nel basso medioevo esisteva a Roma il toponimo Tria Fata che indicava un sito nei pressi della chiesa di San Lorenzo in Miranda, ospitata nella cella di quello che era stato il Tempio di Antonino e Faustina. Erano le statue di tre personaggi femminili che Plinio il Vecchio menziona e descrive come di tre Sibille le cui statue erano state fatte porre nel Foro e di cui una già dal re Tarquinio Prisco e le altre due da Marco Messalla ...

    Continua »


  • I più letti del mese
  • Le monete dell’antica Roma

    La prima monetazione della storia di Roma, secondo una leggenda, fu voluta da re Numa Pompilio e la moneta si chiamò nummo, dal sua nome, nella realtà ...

    Continua »


  • 1527 Il sacco dei Lanzichenecchi

    Quando nella guerra tra la Francia dei Valois e l’impero degli Asburgo che controllavano la Spagna e la Germania, il Papa Clemente VII decise di ...

    Continua »


  • Quando il papa aveva moglie

    Nel Concilio di Nicea del 325 fu approvata una disposizione per cui “... il celibato non va imposto a vescovi, preti e diaconi, già sposati prima ...

    Continua »


  • Finnicella, inizia la caccia alle streghe

    Gregorovius racconta che il 28 giugno 1424 sulla Piazza del Campidoglio fu bruciata viva la fattucchiera Finnicella; partiva così proprio da Roma la caccia ...

    Continua »


  • Felix Feriae Augusti

    Sono passati venti secoli ma si festeggia ancora la feriae Augusti, ovvero il riposo di Augusto. La festa fu istituita nel 18 d.C. da Augusto per celebrare ...

    Continua »


  • Mito e leggenda di Eracle (Ercole) e Caco

    Il mito di Ercole e Caco esprime il progressivo inserimento della cultura ellenistica sulle primordiali culture italiche: Eracle è il semidio ...

    Continua »


  • Tempio di Marte in Clivio

    Il tempio più antico dedicato al dio della guerra, Marte, si trovava appena fuori le mura, oltrepassata Porta Capena nei pressi della primo miliarum della Via ...

    Continua »


  • Righetto e Sgrullarella, eroi della Repubblica Romana

    In ogni storia della Roma papalina si muove un personaggio irriverente e salace che è il popolo romano ed in ogni avvenimento ci sono popolani che hanno ...

    Continua »


  • La Rotonda sul mare di Ostia

    Alla fine del XVIII secolo a Brighton, luogo di villeggiatura preferito della nobiltà inglese, fu costruito un centro terapeutico che, per sfruttare i benefici propri dell'ambiente marino, aveva la particolarità di essere costruito in mezzo all'acqua con una lunga passerella che lo collegava alla terraferma. Questo tipo di stabilimento si diffuse presto in tutta Europa; le rotonde in Italia erano una decina realizzate negli anni a cavallo del 1900 e tra queste la Rotonda in stile Liberty della spiaggia di Mondello a Palermo, quella progettata nel 1782 da Vanvitelli ,una costruzione a palafitta a Monte di Procida su Lago di Fusaro, la rotonda in puro stile razionalista realizzata nel 1910 a Senigallia, negli anni ’30 fu poi la volta di quella di Chiavari realizzata sulla scogliera ; nel 1925 fu realizzata dall’architetto Giovan Battista Milani la Rotonda di Ostia che era forse la più grande d’Italia ...

    Continua »


  • Il Colosseo e la profezia della fine del mondo

    Nell'VIII secolo in un monastero benedettino nel Sunderland il monaco Beda il Venerabile - poi Dottore della Chiesa cattolica - oltre a scrivere libri ...

    Continua »


Iscriviti alla nostra Newsletter!